Build Your Own Electric Vehicle – Third Edition

Let’s start defining the basic guidelines of our EV conversion kit project. During the past months, I deeply studied the EV conversion world, and I collected a long list of useful resources. Thus, I understood I need a basic guideline document, manual or book to follow during the EV conversion kit design phase.

Today, I introduce you the excellent book Build Your Own Electric Vehicle – Third Edition by Seth Leitman and Bob Brant. This book is basically organized in four sections:

  1. Electric vehicles world overview.
  2. Electric vehicle history.
  3. Study of the EV conversion parts and phases.
  4. A practical example of an EV conversion.

The book is full of resources that anybody can use to work on his EV conversion.

The iaiaGi project will refer to this book for all the kit design phases.

Costruisciti L’Automobile Elettrica – Terza Edizione

Cominciamo a definire i fondamenti per la progettazione del kit di conversione ad elettrico. Nei mesi precedenti ho investigato i vari aspetti legati alla conversione dei veicoli a combustione interna in elettrico ed ho collezionato una lunga lista di risorse da sfruttare per questo scopo. Ho così capito che per fare un buon lavoro occorre comunque una linea guida, un documento, un manuale che ci aiuti a definire un percorso per lo sviluppo del progetto.

Oggi vi presento l’eccellente libro Build Your Own Electric Vehicle – Third Edition (Costruisciti L’Automobile Elettrica – Terza Edizione) scritto a quattro mani da Seth Leitman e Bob Brant. Si tratta di un testo in lingua inglese fondamentalmente suddiviso in quattro parti:

  1. Analisi della realtà legata alla mobilità elettrica.
  2. Storia dell’automobile elettrica.
  3. Esame dei vari componenti e delle varie fasi della conversione.
  4. Esempio di conversione di un veicolo a motore in elettrico.

Il libro contiene inoltre un’infinità di riferimenti di risorse da consultare e sfruttare per la conversione della propria automobile.

Il progetto di iaiaGi farà riferimento a questo volume per tutte le fasi di progettazione del kit.

DIY Electric Car

I’d like to share with you some interesting links about electric cars and the conversion of traditional internal combustion engine cars. Today, I present you a very interesting american site, that delivers a universe of information about DIY EVs (Electric Vehicles). This is the suggested very first page where to start understanding about EVs.

DIY Electric Car
http://www.diyelectriccar.com/forums/showthread.php?t=669

 

Please, anybody who wants to register to contribute or participate to this site development can contact me through the “Contact Me” link in the above black navigation bar.

Automobile Elettrica Fai Da Te

Vorrei cominciare a condividere con voi qualche interessante link relativo alle automobili elettriche ed alla conversione ad elettrico dei mezzi tradizionali. Quello che vi propongo oggi è un interessantissimo sito americano che contiene un universo d’informazioni relativo alla mobilità elettrica fai da te. La pagina alla quale vi indirizzo è quella consigliata per iniziare a capire meglio che cosa significa il termine veicolo elettrico.

DIY Electric Car (Automobile Elettrica Fai Da Te)
http://www.diyelectriccar.com/forums/showthread.php?t=669

 

Chiunque voglia registrarsi per partecipare o contribuire allo sviluppo di questo sito può contattarmi usando il link “Contact Me” nella barra di navigazione nera che trovate ad inizio pagina.

P.S.: mi scuso con chi non ha padronanza della lingua inglese. Vi prometto però che affronteremo tutti gli argomenti descritti da questa interessante guida nella nostra lingua.

The First Day / Il Primo Giorno

Hi everyone,
let me introduce myself, my name is Valerio Vannucci and I work in the technical support department for an american company providing integrated computer network performance tools. I am passionate of both technology and creating objects.
Just recently I tried driving an electric car. I spent a whole day, driving around, with a brand new Renault Zoe. And let me say, it has been amazing, so amazing to literally change my vision of life and to think about buying one for myself. As in all fairytales there’s a dark side: how much does it cost?
As I became passionate about the idea, to feed my curiosity and the desire to own one, I started driving them all, one after the other. So I first drove a Nissan Leaf, then a Tesla Model S and eventually a BMW i3. Here the escalation of the prices: you need 25.000 euros for a Zoe, 30.000 euros for a Leaf and 45.000 euros for an i3, and eventually a stratospheric price of 130.000 euros for a Model S!! Unfortunately, they are definitely out of my budget.
In the swirl of enthusiasm and test drive I didn’t give up on the idea and I ignited my creativity. I immediately started thinking about a “do it yourself kit”: what about creating an electric car myself? Wow, that’s a terrific idea, but how complicated will it be? You would need to master so many different technical expertise that an entire lifetime wouldn’t be enough, and it would turn into an epic journey. Therefore I simplified the project scope, maximizing the usage of an old car… until I had an idea… what about converting my car into an electric model? I guess this is the project I can afford doing.
That’s how the iaiaGi website was created. What is iaiaGi?
It’s an acronym standing for “Integrated Automotive Idea for Advanced Galileo ferraris finding Implementation”. Simplifying, Galileo Ferraris discovered the rotating magnetic field, a physic concept around alternate current electric motors are based on. The latter are those preferred when it comes to electric cars.
iaiaGi’s goal is not to build an electric car from scratch, rather it’s an open source project aiming to create an universal “do it yourself kit” to convert an internal combustion engine car into an electric car.
Fellows, internet surfers, makers, ehnthusiastics and techies, wherever you are!! (I know you are out there… we’re all just waiting for the right idea!) I am asking you for help to make this dream come true. There will be plenty to learn before producing the first prototype. That is why I need everyone’s help to start building the very first open source combustion-to-electric conversion kit.
Next time I will try to provide as many details as possible to this project, hoping to start the conversation and fine tuning the overall concept; I look forward to making this idea a reality widely available to anyone who wants to use a 100% eco-car and without being forced to open a mortgage.

Thanks for getting till the end in reading about me.

Talk to you soon.

 

The polar star

We have definitely come into the world to accomplish our own achievement:
Personal.
Unique.
Maybe small,
maybe big.
But good.
I sense it in the boring August days.
While sitting in traffic.
In the rest areas along the highway.
I feel it for myself and for all of whom touch me with their streaming existence of pain and joy.
Where have we lost one another?
Where have we sold our soul?
And yet, it is only in the tireless search of Why, it is here that we will find strength to get up and stuff ourselves with life.
And there is no one to listen to.
No one to follow but ourselves.
It’s about being honest or learning honesty again.
Someone has understood it.
“The Truth is a land without paths”, Krishnamurti wrote in his book Total Liberty, breaking up the group of which he was leader.
But how ready are we to not have paths designated by others?
Every day, pondering and acting, a little more, is enough to find our road and to accomplish what we are here for.
I dream that one day the Creator will ask me what is that I’ve done to be all I could have been.
And I dream of having a good answer.
How can I try to find my road?
When I feel my heart beating fast… yes, that is my polar star.
I hope that everyone that is searching for it, will find it.

2008-08-18

(Sebastiano Zanolli)


Salve a tutti,
mi chiamo Valerio, lavoro al supporto tecnico di un’azienda americana che realizza sistemi di controllo per le telecomunicazioni. Sono un appassionato di tecnologia e mi piace dare sfogo al mio desiderio sfrenato di costruire oggetti.
Recentemente, ho avuto la malaugurata idea di provare l’automobile elettrica. Per un giorno sono andato a zonzo con una Renault Zoe nuova di pacca. È stata un’esperienza folgorante, tanto da cambiarmi la vita e da indurmi il desiderio di acquistarne una. Come in tutte le favole c’è un però: ammazza quanto costa!
Nel tentativo di appagare questa mia volontà sfrenata di possedere un’auto elettrica, ho cominciato a provarle tutte, una dopo l’altra. E così ho guidato prima una Nissan Leaf, poi una Tesla Model S ed infine una BMW i3. Sono passato dai 25.000 euro di una Zoe, ai 30.000 di una Leaf, ai 45.000 di una i3 fino ad arrivare alla cifra stratosferica di quasi 130.000 euro per una Model S!! Eh, sì, non c’è niente da fare, sono troppi, davvero troppi soldi.
In tutto questo turbinio di passioni e di prove, però non mi sono arreso ed ho cominciato a pensare come un fai da te: e se provassi a costruirmela da solo l’auto elettrica? Wow, geniale, ma… ammazza quanto è complicata un’automobile! Bisogna davvero acquisire tante e tali conoscenze tecniche che forse non basta una vita per impararle tutte. Da soli è davvero un’impresa titanica. Mmm, ok, allora proviamo a ridurre un po’ lo scopo del progetto, cosa potrei fare? Ah, sì, potrei usare quanto più possibile di un’auto usata… E se convertissi la mia automobile in elettrica? Forse questo sarebbe un progetto più abbordabile…
È nata così l’idea di questo sito, iaiaGi. Che cos’è iaiaGi? Si tratta di un acronimo che sta per idea di mobilità integrata per la realizzazione della scoperta di Galileo Ferraris (Integrated Automotive Idea for Advanced Galileo ferraris finding Implementation): allucinante, vero? Galileo Ferraris è stato lo scopritore del campo magnetico rotante, concetto di fisica alla base della costruzione dei motori elettrici in corrente alternata. Questi motori sono i preferiti nella realizzazione delle automobili elettriche.
Ok, va bene, ci hai spiegato che cosa significa iaiaGi, ci hai svelato il perché di Galileo Ferraris, ma non hai detto prima che non vuoi costruire un’auto elettrica intera, e che invece vuoi convertire un’auto normale? Infatti, iaiaGi vuole essere un progetto open source per la realizzazione di un kit universale di conversione di un’automobile con motore a combustione in automobile elettrica.
Popolo di Internet! Popolo dei makers! Vi chiedo aiuto nella realizzazione di questo mio sogno. Ci saranno davvero molte cose da imparare prima di riuscire a realizzare il primo prototipo del kit ed è per questo che ho bisogno del vostro aiuto. Ho bisogno dell’aiuto di chiunque voglia contribuire in qualsiasi maniera alla realizzazione del primo kit di conversione ad elettrico open source.
Nelle prossime puntate cercherò di fornirvi quanti più dettagli possibili sul progetto, nella speranza che possa partire una discussione per affinare il tutto, e renderlo una realtà liberamente fruibile da chiunque abbia voglia di usare un’auto 100% ecologica, senza aprire un mutuo in banca.

Grazie per avere avuto pazienza di leggermi sino a qui.

A presto.

 

La stella polare

Siamo sicuramente venuti al mondo per combinare qualcosa di nostro.
Personale.
Unico.
Magri piccolo,
magari grande.
Ma buono.
Me lo sento nelle giornate noiose d’agosto.
Melle code in autostrada.
Nei caffè all’autogrill.
Lo sento per me, e per tutti quelli che mi sfiorano con le loro esistenze grondanti di dolore e di felicità.
Dove ci siamo persi?
Dove abbiamo venduto l’anima?
Eppure è solo nella ricerca indefessa del perché siamo qui che troveremo la forza per alzarci e abbuffarci di vita.
E non c’è quindi nessuno da ascoltare.
Nessuno da seguire tranne che noi.
Si tratta di essere onesti o di imparare a esserlo di nuovo.
Qualcuno lo ha capito.
“La Verità è una terra senza sentieri”, ha scritto Krishnamurti nel litro Libertà Totale, sciogliendo il gruppo di cui era leader.
Ma quanto siamo pronti a non avere più sentieri segnati da altri?
Ogni giorno, riflettere e agire, un po’ di più, basta per trovare la nostra strada e fare ciò per cui siamo qui.
Sogno che un giorno il Creatore mi domandi cos’abbia fatto per essere tutto quello che potevo essere.
E sogno di avere una buona risposta.
Come provo a trovare la mia via?
Quando sento battere forte il cuore… ecco, quella è la mia stella polare.
Spero che la trovino tutti quelli che la cercano.

2008-08-18

(Sebastiano Zanolli)